venerdì 11 gennaio 2008

vägverket

il vägverket sta all'anas, come il kebnekaise sta al monte bianco o il salame di renna sta alla coppa. vedete voi.

finalmente ho visto che lavori stanno facendo accanto al wenner-gren. ero stata informata del cantiere, ma non mi ero data la pena di verificare. forse avrei dovuto farlo, invece...

oggi siamo andati a ritirare le chiavi del nuovo appartamento e con grande gioia abbiamo scoperto che il cantiere si trova proprio davanti alle finestre delle nostre future camera da letto e cucina. il portoncino d'ingresso del blocco in cui abiteremo - blocco L - è proprio quello che si vede nella figura qui sopra, nell'edificio bianco. noi siamo al secondo piano.

stanno costruendo il norra länken, un importante snodo autostradale che attraverserà tutto il parco di bellevue, quello che ospita il wenner-gren. uno snodo sotterraneo, s'intende. gli svedesi fanno le cose per bene. per un attimo avevo temuto che ci saremmo trovati ad affacciarci sul ponte della ghisolfa - i milanesi sanno cosa intendo - e magari il cane dei vicini avrebbe abbaiato come bruno, il cane di appuntamento a belleville, al passaggio di ogni auto o treno.

il lago per ora è quasi completamente nascosto dalla paratia antirumore (che funziona, dato che non si sente niente), ma si raggiunge in un attimo e a piedi! e con la primavera - quando arriverà - sarà tutto più bello.

p.s. l'appartamento è molto carino e luminoso! domani traslochiamo.

6 commenti:

lilì ha detto...

Annamo bbene!

Silvia ha detto...

buon trasloco ragazzi! e a presto :o))

Tiastrad ha detto...

Buon trasloco! (Io ne so qualcosa...) E buon lago! ;o)

lilì ha detto...

Davvero, qua sono l'unico che non trasloca... devo darmi una mossa!

Giusi ha detto...

Se non ricordo male, l'ultimo trasloco ti aveva permesso di riesumare un paio di lederhosen mica male...
Magari col prossimo trovi pure un berretto in lana cotta! ;-) g

lilì ha detto...

è vero, è vero, i mitici Lederhosen! :-)))))))) Anzi, da piccolo dicevo "le derosen", e non capivo cosa fossero queste derosen :-)))) E che dire del berretto da Davy Crockett, di pelliccia (finta ovviamente) con la coda? :-)))) Avevo fatto qualche foto che giustamente avevo diffuso urbi et orbi, ma mi ero dimenticato. E poi naturalmente era saltato fuori dall'armadio dei miei qualche residuato degli anni 70, degli allucinanti pantaloni a zampa, le immancabili camicie col collo a punta interminabile e una borsetta tutta di sberluccichini che mi aveva fatto spaccare dal ridere :-)))))))) Effettivamente per queste cose vale la pena di traslocare ;-)

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails