martedì 15 gennaio 2008

Fa caldo...


Ragazzi, qui davvero siamo di fronte a un bel problema.
Ci aspettavamo Stoccolma sepolta dalla neve, laghi ghiacciati con la gente che ci cammina sopra, noi vagare nella tormenta imbacuccati fino alle orecchie.





Se lo aspettavano tutti, gli abitanti della città per primi. Del resto è sempre stato così, ed è parte del fascino del nord Europa, no? Ci avevano detto: "Farete il trasloco sotto la neve, con le strade ghiacciate. In bocca al lupo!" Beh, pioveva e c'erano 6 gradi.

Sei gradi a Stoccolma nel cuore dell'Inverno. Pensiamoci un attimo. Non si ghiacciano nemmeno le pozzanghere, figuriamoci i laghi.


Non voglio fare il catastrofista, ma mi preme sottolineare che ogni drastico cambiamento (lavorativo, relazionale, sentimentale... qualsiasi cosa vi venga in mente, clima ovviamente incluso) inizia con delle piccole variazioni. E tutti a dire: "Sta cambiando...", a riperterlo, come una tiritera, per un po'. Poi all'improvviso il crollo, il punto di rottura. La lettera di licenziamento, la fidanzata (o il fidanzato) che se ne va, il tumulto di piazza che esplode. L'Inverno in Svezia a sei gradi? Spero di no, ma ho un po' paura.






















Pochi giorni fa, ho visto un'immagine di Kiruna. A 200 km dal circolo polare artico non c'era né neve né ghiaccio. A Gennaio.



Fate un po' voi.

12 commenti:

Giusi ha detto...

oh, quante storie. in compenso c'è -2 ad amman!

Giusi ha detto...

ah... e ieri ad addis abeba c'erano 4 gradi!

se andiamo avanti così, l'enorme parco sciistico di dubai diventerà inutile. si potrà sciare direttamente sulla sabbia... ammantata di bianco!

che tristezza!

lilì ha detto...

Appunto, a Bagdad ha nevicato dopo chissà quanto tempo... non ci sono più le stagioni! :-)

lilì ha detto...

Ps quello della vignetta chi è, il nemico dei Fantastici Quattro? e poi mitico Willy Coyote ;-))))

Davide ha detto...

esatto. Il Dottor Destino. O semplicemente Destino, per i fan del fumetto. È il tiranno della "Latveria", un piccolo stato immaginario tra Serbia, Ungheria e Romania. Da despota assoluto e talvolta crudele degli esordi, ne è diventato col tempo anche difensore e paladino, in grado di combinare il finimondo per assicurarne la sopravvivenza. Nella vignetta (che ho trovato su internet cercando tutt'altro) prende proprio le difese del suo paese.

Nel film dei Fantastici Quattro, Victor Von Doom (questo il suo nome reale) ha tutt'altra storia, se non ricordo male...

lilì ha detto...

Eheh, inutile dire che nei miei supereroi c'era anche lui - ma se non ricordo male non c'erano vignette per cui non sapevo bene che faccia avesse. E non sono stato l'unico a pensare che da un lato il nome VON Doom, dall'altro lo staterello della LATVeria potevano far pensare, al pubblico americano degli anni 60, piena guerra fredda, all'unione perfetta dei due grandi nemici, nazismo e comunismo (oddio, non so quanti nel Wyoming sapessero localizzare la Lettonia ;-)))) Vista la posizione però l'assocerei di più alla mitica Molvania :-))) Quanto a Von Doom, nel film è completamente diverso, lì all'inizio è addirittura il fidanzato della tipa e partecipa con loro alla missione nello spazio, quindi anche lui viene investito dai raggi cosmici.

Davide ha detto...

Aggiornamento: Pare che dalla prossima settimana inizi a fare freddo... Alla buon'ora...

Anonimo ha detto...

a proposito di super eroi...a Parigi c'é una mostra bellissima sul fumetto con i mitici Superman, Capitan America...e chi più ne conosce, più ne elenchi ma con il repertorio di Davide e di Lilì mi sa che un'enciclopedia ne esce...
ciao Amici!
I miss you from foggy land
Kla

JoJo ha detto...

..vedi come si è passati a parlare da una "tragedia" ai supereoi... ah.. se avete bisogno di una consulenza e posso aiutarvi, chiedete pure... a proposito di supereroi NATURALMENTE! :)

Giusi ha detto...

Che bello rivederti da queste parti, JoJo! A presto, g :-)))

Anonimo ha detto...

ah naturalmente nel libro dei supereroi c'era un accenno anche a Willy Coyote (come scoprirà presto JoJo ;-), che mi sembra di capire sia molto simpatico a Davide ;-)

Tiastrad ha detto...

Ciao Belli! Eh sì parole sante le vostre :-( In Finlandia per la cronaca altro capodanno senza neve, il secondo di fila dopo 25anni che non succedeva. Per carità poi la neve è arrivata, ma con tempi e soprattutto in quantità ridicole rispetto al passato. Ha ragionissima Davide riguardo al cambiamento col contagocce che poi, un bel mattino, ti accorgi che ha riempito il vaso.

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails