giovedì 6 marzo 2008

se världen


visita il mondo.

pioviggina, il cielo è grigio e fa un freddo cane. cosa fare?

un paio di domeniche fa, insieme a un gruppetto di amici, abbiamo accolto l'invito dell'östasiatiska museet: möt asien, vieni a conoscere l'asia!

la cina, dalla preistoria al ventesimo secolo. ma anche un pizzico d'india, con un assaggio di tutti i suoi colori e delle sue contraddizioni.

un museo piccolo, ma interessante e abbastanza spassoso. osate aprire i cassetti rossi della sezione preistorica, mi raccomando!

p.s. il ristorante del museo non è male, se vi piacciono tè e ravioloni cinesi.

p.p.s. a proposito di india, visto che ormai mi ci sono immersa completamente per il libro che sto traducendo, ecco un blog che ho scovato da poco: indonapoletano's weblog. è di un giornalista italiano che vive a nuova delhi. curioso e disincatanto, direi.

10 commenti:

TopGun [Ace In The Storm] ha detto...

Curioso, Disincantato....e Napoletano!

che non è poco :P


Buon fine settimana.
p.s. mi pare molto interessante il libro che stai traducendo :)
magari lo metto nel listone dei libri da leggere (quando avrò tempo e soprattutto denaro lol).

Giusi ha detto...

Ti farò sapere quando uscirà :-)

TopGun [Ace In The Storm] ha detto...

guarda..quasi quasi me lo compro anche in Inglese.
resta il problema € o Pengar come direbbe Verdefoglia :p


Ciao e grazie :)

lilì ha detto...

Inutile dire che devo leggerlo anche io, metterà la freccia e salterà la coda in cui sono impantanati da anni Il signore degli anelli e tanti altri ;-)

Davide ha detto...

il signore degli anelli... ah, hanno fatto anche il libro ? SCHERZOOOO, sono un maniaco di Tolkien!)

lilì ha detto...

LOOOOOOOL :-)))) Dovrei smettere di avere questo timore reverenziale verso i mattoni da 1500 pagine, cosa sarà poi? Ieri ho letto in un giorno tutti i Nathan Never di un anno e più o meno come numero di pagine sarà stato sempre quello... ok a fumetti ;-)

daddabbol ha detto...

Scusate il commento fuori posto, ma il prossimo agosto con la mia famglia vorremmo passare una 10.na di giorni in svezia, a stoccolma, avete qualche consiglio da darci? Grazie.

Giusi ha detto...

daddabbol, che bello ricevere questi commenti "fuori posto", che sono più che benvenuti!!!

la prima cosa che mi viene in mente è SKANSEN! se c'è bel tempo, potrete passarci una giornata intera!!! ci si diverte tutti, grandi e piccini.

http://www.skansen.se/

un'altra idea: http://www.junibacken.se
dove incontrerete pippi calzelunghe e altri personaggi di astrid lindgren!

sono un po' di corsa. mi verranno altre idee! una gita nell'arcipelago, con uno dei tanti tranghetti che partono dal centro della città?

ciaooo!

lilì ha detto...

Sono stato a Stoccolma proprio ad agosto e col bel tempo è bellissima! Non fa mai troppo caldo, soprattutto per chi viene dall'Italia ;-) E non ci sono neanche troppi italiani come capita invece in altre città - Giusi confermi? magari sono stato fortunato io in quei pochi giorni ;-)

indonapoletano ha detto...

Care amiche/amici, e soprattutto cara Giusi, grazie per il il ink al blog. lo apprezzo molto. Il mio disincanto nasce dalla repulsione di certa stampa che vuole ancora rappresentare l'India iconografica, don i morti per strada i santoni, gli elefanti e i serpenti. O quelli che parlando dell'India dello sviluppo. L'India non è solo questo è tutto insieme, e faccio un grande sforzo a raccontarla, anche perchè è semplice nella sua complessità, è bella nella sua bruttezza, è eccitante nella noia. E' tutta una contraddizione e per viverci, oltre ad armarsi di tanta pazienza, bisogna lasciarsi scorrere le cose, usare il non attaccamento buddista. Nonostante venga dipinta come la più grande democrazia del mondo, i problemi sociali e i contrasti, le differenze, le discriminazioni e la mancanza di diritti sono all'ordine del giorno. Su quest'ultimo punto, ti sarei grata se appoggiassi la silente battaglia che sto indegnamente portando avanti sul rispetto dei diritti civili in Tibet come in Darfur o in ogni altro paese al mondo. Con le Olimpiadi che si avvicinano, la questione tibetana diventa di primo piano, anche se purtroppo non è la sola. Grazie ancora.
Nello

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails