venerdì 5 settembre 2008

Teatro, che passione.

Ok, ancora una volta non siamo in tempo, perché l'evento che vado ad illustrare è già passato. Ma ve ne saranno altri per le prossime 3 serate (incluso oggi). Direi che ci stiamo avvicinando a grandi passi verso il blog di servizio! :)


Per l'intera durata di questa settimana, che come già puntualizzato siamo tutti concordi nel definire "agli sgoccioli", c'è stata/c'è/ci sarà una serie di commedie e spettacoli in lingua inglese , dal titolo "A touch of Britain" allo Scalateatern, in Wallingatan 32, a Stoccolma.

Noi ci siamo stati lunedì e abbiamo visto "The sinking of the Titanic", una sorta di commedia/documentario rappresentata da due comici britannici a mio parere molto bravi, Kesselofski & Fiske. Questo duo gira il nord Europa da molti anni ed ha un suo pubblico di affezionati. "L'affondamento del Titanic" era già stato rappresentato molte volte a Stoccolma ,per cui il teatro non era pieno. Per me è stata una piacevole scoperta, e anche Giusi si è divertita un sacco. Ho riso di gusto a lungo e me ne sono tornato a casa veramente soddisfatto. Il loro umorismo è diretto, semplice, a tratti perfino sciocco, ma non privo di trovate geniali. Sono molto buffi e ricalcano lo stile della classica coppia comica, in cui uno è il vessatore, il furbo, e l'altro è il succube, il sempliciotto. Al tempo stesso sono entranbi dei bambinoni e si ride delle loro stramberie.



Tramite questa tonalità leggera, però, riescono a comunicare i particolari, spesso ignoti al grande pubblico, di una tragedia che poteva essere mille volte evitata, e che invece è stata aggravata dalla superficialità di chi ne è stato protagonista.
Insomma, una bella serata. Ora aspetto di vederli ne "il mastino dei Baskerville", e spero che accada presto.
Tra l'altro questa serata mi ha dato l'occasione di scoprire un caffè/ostello non troppo costoso e carino, del quale riferirò presto in un altro post.



In cartellone per i restanti giorni della settimana c'e' "The Ukulele Orchestra of Great Britain", una sorta di concerto comico di un'orchestra (appunto) di ukulele. Il loro repertorio spazia su tutti i generi musicali, da Tchaikovsky agli Iron Maiden. Tutto, ovviamente, con l'ukulele. Sul loro sito (linkato) ci si può fare un'idea di che cosa si andrà a vedere, ed addirittura ascoltare alcuni loro brani.



Hanno suonato praticamente in tutto il mondo e mi dicono siano molto bravi (però, io non li ho mai visti, per cui non posso darlo per certo. Vedendoli su youtube sembra proprio cosi). Il biglietto costa 350 SEK, come per "The sinking of the Titanic". In quel caso noi abbiamo prenotato in 10 ed abbiamo ottenuto uno sconto, pagando alla fine 250 SEK a testa. Gli studenti al di sotto di 26 anni pagano 100 SEK.



Gli spettacoli dureranno fino a domenica, ulteriori dettagli sul sito del teatro.
E chi più ne ha, più ne rappresenti.

1 commento:

Giusi ha detto...

Se ci penso, rido ancora... :-)

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails