venerdì 20 giugno 2008

midsommarafton

vigilia della festa di mezza estate.

cade sempre di venerdì, il penultimo del mese di giugno, nel giorno del solstizio d'estate, quando il sole raggiunge il massimo della sua declinazione.

ormai da un mese a questa parte il tramonto sembra non finire mai, il sole scompare all'orizzonte solo dopo le dieci di sera lasciando una luminosità diffusa nel cielo che non diventa mai buio. e alle due già albeggia... considerando il crepuscolo civile, le ore di luce totali sono 21 e 45 minuti.

anche nel cuore della notte, fra gli alberi, verso nord-est, c'è sempre una lingua di luce aranciata...

mezza estate, e le città si spopolano. se c'è una cosa che agli svedesi proprio non manca è la passione per la natura. non perdono occasione per vivere, passeggiare, correre, mangiare, giocare, dormire... nel verde (e nel blu, vista la quantità d'acqua che ci circonda).

midsommar rappresenta senz'altro l'apice di questo entusiasmo panteistico. cestini da picnic traboccanti di prelibatezze locali, snaps a fiumi, abiti leggeri, plaid da stendere sui prati, coroncine di fiori di campo, danze tradizionali intorno al simbolo della stagione dell'abbondanza, il midsommarstång, una sorta di albero della cuccagna senza grasso sul fusto né prosciutti posti in cima, ma con fiori e nastri tutt'intorno. la terra che incontra il cielo.

anche in questa occasione, skansen è al centro dei festeggiamenti degli abitanti di stoccolma. ci siamo andati con alcuni amici e non ci è mancato neppure il classico scroscio estivo... ma non c'è da scomporsi. un'oretta di pioggia e torna il sereno!

nelle foto: il midsommarstång di skansen e la foresta di bollnäs, nel cuore della svezia, intorno alla mezzanotte.

Nessun commento:

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails