mercoledì 28 gennaio 2009

World Pillow Fight Day

Stoccolma è città d'Europa. È anche città del mondo.

Lo si deduce, tra le altre cose, da una serie di importanti iniziative che coinvolgono i siti urbani dal maggior respiro internazionale.
Dopo una sola edizione, è già diventato un evento irrinunciabile il Worldwide Pillow Fight Day, organizzato dal Pillow Fight Club. Il successo del 22 marzo 2008 è stato tale che moltissime città (tra le quali Bologna) si sono organizzate e hanno riproposto la cosa in maniera autonoma, e che si è già fissata la data della seconda edizione mondiale, il 4 Aprile 2009.


Foto dell'edizione stoccolmese del 2007


Circa 25 città in tutto il globo hanno aderito e sono pronte a smazzuolarsi di cuscinate in contemporanea. Viene tutto deciso e organizzato tramite il passaparola, sia reale che tramite internet, e come per il Fight Club di Chuck Palahniuk, a cui gli incontri sono dichiaratamente ispirati (con la minima variante che invece di prendersi a botte ci si prende a cuscinate), bisogna osservare rigide regole:

1) Parla a tutti del Pillow Fight Club.
2) Parla A TUTTI del Pillow Fight Club.
3) Se qualcuno si lamenta o non ha il cuscino, non può essere colpito.
4) Tutti possono partecipare.
5) La battaglia inizia all'ora esatta stabilita - NON PRIMA.
6) Niente cuscini rinforzati o con oggetti all'interno.
7) Le battaglie vanno avanti fino all'ultimo.
8) Se è la tua prima volta al Pillow Fight Club, sarai invariabilmente impiumato.

Se qualcuno volesse organizzare l'evento nella propria città ed essere incluso nella lista internazionale, basta seguire le indicazioni del sito e comunicarlo al Pillow Fight Club. Per il momento nessuna città italiana lo ha ancora fatto, ma chissà...

4 commenti:

SuomItaly ha detto...

Ricordo di aver assistito casualmente ad uno di questi "incontri" tenutosi qualche anno fa a Roma. Non avevo il cuscino con me quindi rientravo nella categoria indicata al punto 3. :)

Davide ha detto...

Vero, ormai in molte città è una tradizione. L'ultima volta a Bologna erano in 400, molti di più che a Stoccolma lo scorso anno. Però l'idea della giornata mondiale delle cuscinate mi fa sbellicare...
Oddio, di sicuro ci sono cose ben più serie per cui si organizzano eventi a livello mondiale, ma ce ne è anche qualcuna meno seria...

Anonimo ha detto...

Ottima idea, uno sfogo nonviolento delle frustrazioni quotidiane! ;-) Ma se provo a organizzarne una a Bg mi portano in manicomio al volo :-(

Davide ha detto...

Non è detto che non ci abbiamo già pensato (alla battaglia coi cuscini nella tua città, non a portarti al manicomio), in ogni caso in realtà secondo me i bergamaschi apprezzerebbero. Ne ho due qui con me al lavoro, e mi sembrano proprio adatti.. !

LinkWithin

Related Posts with Thumbnails